Una Foto, Un Racconto, Una Consapevolezza…

ANTONIO MANCINELLA (ASPIC)

Nome dell’autore

4 ore

Durata dell’intervento

Una Foto, Un Racconto, Una Consapevolezza…

Si vive in una società attuale sempre più legata all’immagine dove dominano i social network contenitori dello sviluppo all’aspetto visivo del vivere umano. Condividiamo messaggi visivi che spesso non definiscono una appartenenza o identità, un racconto di sé ma sviliscono in una ricerca di approvazione di massa. Una foto è un fenomeno che ferma un momento particolare dell’esistenza e/o rievoca nell’altro risonanze che ci fanno percepire il trascorrere del tempo, i cambiamenti ma anche gli elementi di continuità della nostra storia di vita. Rappresenta la percezione che abbiamo nel mondo, osservarla dà la possibilità di proiettare in essa la nostra storia e le nostre emozioni attuali. Una foto si presta ad essere reinventata nel qui ed ora. Il workshop può rappresentare una esperienza per raccontare se stessi attraverso l’utilizzo di una “foto evocatrice”, mettere in gestalt aspetti di sé e dei propri vissuti per prenderne consapevolezza, esaminarli, confrontarsi, e eventualmente attivare un processo creativo di trasformazione.