Psicoterapie della Gestalt. Come la sensibilità percettiva modula il setting

Stefano Rossi (SINAPSI)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Psicoterapie della Gestalt. Come la sensibilità percettiva modula il setting

Nel modello trimodale della gestalt la rimodulazione del campo orienta tutti gli altri parametri: l’atteggiamento, gli strumenti e gli obbiettivi terapeutici. I modi sono gerarchicamente embricati l’uno nell’altro, l’Individuale, il Relazionale e il Fluente. Nel modo individuale, ambiente e organismo sono separati, gli strumenti sono estrinseci (processamento top-down), l’attenzione del terapeuta è sul contatto-ritiro del paziente. Nel modo relazionale l’attenzione si posta all’interazione co-generata, gli strumenti sono più intrinseci (processamento bottom-up) e l’attenzione è agli stili relazionali di ritiro-contatto. Nel modo fluente un’attenzione sviluppata potrà intercettare i cambiamenti (forma intensità direzione) del flusso co-generato: fatto di informazioni che attraversando il vallo relazionale, come gli scambi chimici attraversano il vallo sinaptico, scambiano energia e realizzano le interazioni e la rete di una coscienza diffusa e inter-corporea. Workshop didattico/esperienziale.