Danza di genere atipica

Patrizia Marone (SIPGI)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Danza di genere atipica

Il lavoro si propone  di assecondare la spinta alla danza in modo da  creare movimento e forma da soli in gruppo e in coppia maturando la sensazione  di poter cambiare se stessi e gli altri semplicemente perche’ la relazione e il contatto ci cambiano e noi cambiamo il contatto senza le barriere della normotipicita’.  Ancora di piu’ l’evoluzione  del movimento si esprime attraverso il corpo che danzando  un’identita’  si trasforma in un gioco di coppia  che supera i confini del genere.