Il lavoro con i bambini traumatizzati

Alessandra Petrone (IGRO)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Il lavoro con i bambini traumatizzati

La Psicoterapia della Gestalt, proprio attraverso il suo approccio espressivo e creativo, è in grado di far ritrovare a quel bambino problematico le risorse necessarie all’evoluzione del Sé. Le tecniche espressive della Gestalt sono essenziali per questo lavoro; soltanto attraverso questa modalità possiamo“ raggiungere”il bambino e dia-logare con lui. La creatività come espressione permette tra l’altro di riappropriarsi delle funzioni di contatto; permette  al bambino infelice, violato, che crede che la colpa sia sua in quanto sgradevole, cattivo, non amabile, di riappropriarsi di una diversa e più positiva valutazione di sé. Ognuno di noi porta dentro di se una traccia di quel bambino violato. Per qualche attimo ricontattiamo quella traccia, poi , con l’aiuto delle tecniche di Violet Oaklander, e del gioco, proviamo ad aprire completamente il nostro cuore, per far sì che quella traccia si trasformi in un “ricordo” che forse ci possa anche arricchire, e senza il carico del dolore.