L’abito che indosso. Un dialogo tra maschera e autenticità

Ida Franzese, Veronica Iorio, Ornella Sguro (IGAT)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

L’abito che indosso. Un dialogo tra maschera e autenticità

Ogni individuo desidera essere accettato dagli altri mostrando un’immagine di sé costruita allo scopo di sentirsi riconosciuto. L’immagine dà il senso dell’esistenza, apparentemente rassicura, mentre di fatto spegne le potenzialità creative nel qui ed ora. Quanto più vi è carenza di riconoscimento interno, tanto più la ricerca di approvazione sociale, molto diffusa nei nostri tempi, determina una perdita di spontaneità che allontana dal proprio essere e può condizionare tutti i livelli della persona: il pensare, il sentire e l’agire, fino ad assumere, talvolta, forme patologiche. Il workshop propone un percorso teorico-esperienziale in due tappe per favorire la consapevolezza dei propri stati interiori. A partire dall’esplorazione del personaggio con cui ciascuno si presenta al mondo, i partecipanti saranno guidati a connettersi con emozioni e bisogni naturali per sperimentare modalità più autentiche di entrare in contatto con se stessi e con gli altri.