Psicoterapia della Gestalt e Mindfulness: aspetti clinici ed epistemologici per un’integrazione possibile

Pierluca Santoro (IGF)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Psicoterapia della Gestalt e Mindfulness: aspetti clinici ed epistemologici per un’integrazione possibile

La parola “mindfulness” ha, sia in inglese sia in italiano, diversi significati. La traduzione più comunemente usata nei testi italiani è “consapevolezza”; sulle qualità di questa consapevolezza sono stati e continuano a essere scritti numerosi volumi, soprattutto in relazione a forme di aiuto psicologico di matrice cognitivo-comportamentale. Ma i punti in comune, poco esplorati a livello scientifico, tra la Gestalt di stampo fenomenologico esistenziale e la Mindfulness come pratica derivante dalla tradizione buddhista Vipassana sono molto profondi seppure poco strutturati concettualmente e tecnicamente. In questo workshop verranno accennati quali siano questi punti di convergenza, sia da un punto di vista concettuale che clinico, e come nella pratica della consapevolezza profonda in Gestalt, alcuni aspetti della Mindfulness come la relazione con l’idea di patologia, il significato del non giudicare, l’importanza attribuita all’esperienza diretta e l’attenzione al qui e ora, possano diventare cardini metodologici essenziali per una proficua integrazione.