Sono solo parole… Alla scoperta dell’uso e del valore delle parole nella vita quotidiana e nelle relazioni

Caterina Terzi (IGP)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Sono solo parole... Alla scoperta dell’uso e del valore delle parole nella vita quotidiana e nelle relazioni

Baudelaire: C’è nella parola … qualcosa di sacro che ci impedisce di farne un gioco d’azzardo. Usare con sapienza una lingua è come praticare una sorta di stregoneria evocatoria”.

Ciò che distingue l’uomo dagli animali è l’uso del linguaggio, la capacità di raccontarsi, comunicare e riflettere su sé stesso e gli altri. Spesso sottovalutiamo l’importanza delle parole e dimentichiamo quanto il nostro modo di esprimerci condizioni esistenza e relazioni: le parole collegano, sono atti d’amore, ci fanno vibrare, feriscono come lame di coltello, ci svelano e nascondono ai nostri occhi….

Parlare è agire, raccontarsi la propria storia, assumersi la responsabilità per le proprie scelte, o evitare di farlo, collegarsi o separarsi da sé e dagli altri.

La relazione di aiuto è luogo dove la parola è protagonista, come veicolo di cambiamento, trasformazione e connessione. Ma perché ciò succeda è necessario un uso consapevole e sapiente delle parole, che nella relazione crei uno spazio dove le parole, non banalizzate e inflazionate in modi di dire imposti da mode e abitudini, si riapproprino del loro valore e della capacità di creare collegamenti ed esprimere autenticamente ciò che la persona sente, desidera, pensa e sogna.