Teatro terapia in gestalt. La dimensione giocosa dell’esplorazione esistenziale

Giovanni Porta (IPGE)

Nome dell’autore

Durata 2 ore

Durata dell’intervento

Teatro terapia in gestalt. La dimensione giocosa dell’esplorazione esistenziale

Attraverso giochi teatrali e di movimento, recuperare nel gruppo il piacere della relazione. Vedere e lasciarsi vedere, rischiare un poco di più del consueto in un contesto che permette l’errore, contattando limiti, paure, difficoltà. Lo spazio scenico come palestra esistenziale in cui rendere chiaramente visibili i conflitti interni, utilizzando gli altri membri del gruppo  come portavoce delle varie parti di sé per giungere, infine, a fare esperienza di piccole significative conquiste, poco più in là della quieta zona di confort…

“Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio” (S. Beckett)